mercoledì 7 settembre 2016

DUCATI "DESMOINDY" ROADSTER



Ci sono due tipi di approccio alla costruzione di una moto...special!
O si comincia subito, spinti dall'entusiasmo a segare,saldare,adattare,comprare pezzi che "forse" si potranno montare,poi si va dall'amico carrozziere, una bella mano di vernice ( preferibilmente opaca), si rimonta non senza difficoltà il tutto, le si da un'occhiata e ...sia come sia,...dato il tempo impiegato ed i soldi spesi,...ci deve piacere,...per forza!
Oppure , ci si siede, si "confessano" i propri desideri allo "psicologo" designer e...si aspetta ( pochissimo), la diagnosi, sotto forma di un rendering che è la fotografia di quello che potreste ottenere se seguiste pedissequamente i...consigli!
Ora, sappiamo benissimo tutti quali siano i risultati sia nel primo che nel secondo caso, ma di certo nessuno è obbligato a seguire le strade più logiche e ...sicure!
Questa è una proposta per la trasformazione di una Ducati INDIANA in una Roadster sportiveggiante, in grado di dare ancora molte soddisfazioni al suo...rider!
Nonostante la quasi irriconoscibilità dal modello originale, le modifiche sono decisamente poche!
Innanzitutto la ciclistica, a parte uno sfilamento degli steli di circa 2 cm., non è stata toccata, gli ammortizzatori sostituiti da altri di pari interasse, il motore è stato solo ridipinto con effetto raggrinzante!
Serbatoio, parafango anteriore e fianchetti originali, parafango posteriore accorciato, sella di nuova costruzione!
I particolari acquistati sono solo gli scarichi, il manubrio e il faro posteriore, oltre alla solita...minuteria varia!
Nuova verniciatura e...basta!
Con una cifra abbordabile ( ed ulteriormente abbassabile, rinunciando ad alcune rifiniture), si può ottenere una moto ecclettica, personale, che passi le revisioni e che a ben guardare,...manca anche nella gamma ufficiale!
Insomma a mio parere, vale la pena di investire qualcosa ,...prima...di cominciare a far danni, ma è solo ....un  consiglio!

OBIBOI.

mercoledì 31 agosto 2016

HONDA 650 "HAIGHT BOY"



La base di partenza è una HONDA Vigor 650, la richiesta, una moto senza una connotazione precisa, ne in termini temporali che di...stile!
Un mezzo che potrebbe benissimo convivere con una ambientazione anni 60 o 70 o...80!
Certo alcune componenti sono abbastanza recenti, come i freni a disco o il monoammortizzatore posteriore, ma nel complesso l'aspetto è così "miscelato" che può allo stesso tempo disorientare e.... rassicurare!
Una scrambler soft, che trasmetta facilità di guida e libertà , senza la falsa sciatteria di alcune realizzazioni, ma anzi ben rifinita e ...cool!
L'ex...ragazzo.. che l'ha chiesta, l'ha voluta chiamare HAIGHT BOY, in ricordo del quartiere di San Francisco ( dove è nato il movimento hippy) , che ha visto una  bella parte della sua ...gioventù!
Il suo desiderio sarebbe quello di portarcela un giorno e girarci  anche un bel pò di California!
In bocca al lupo!

OBIBOI.

mercoledì 3 agosto 2016

MOTO GUZZI V12 "STREETRACER"



Deluso dalle quasi ridicole valutazioni della sua Breva 1200 da parte dei concessionari a cui si era rivolto per un nuovo acquisto,il proprietario di questo rendering, ha deciso di tenerla e di farne una Special da....divertimento!
Colpito dal progetto Speescrambler su base Breva, mi ha esposto i suoi desideri per la moto che voleva ottenere,ha voluto mantenerne alcuni elementi di quel disegno, virando comunque molto su un genere racing/stradale, ne è scaturita questa STREETRACER,  tra una Cafè Racer ed una Streetfighter.
Essenzialmente si tratterebbe di costruire nuovi elementi di sovrastruttura, senza inficiare il telaio, mentre per la parte meccanica solo un nuovo scarico e possibilmente le ruote a raggi.
Il "nostro" è talmente contento del risultato che starebbe pensando ad un kit plug&play da commercializzare per coloro che volessero rinfrescare la loro MOTO GUZZI.
Se si arrivasse ad ottenere un numero di richieste tali da rendere fattibile l'operazione, presto si potrebbero vedere per strada più di una Breva V12 STREETRACER!
Vedremo!

OBIBOI.

venerdì 22 luglio 2016

BIG SUR 400 "TEQUILA"


BIG SUR Motorcycles, costruisce solo motociclette per sognatori!
Come questa off-road monocilindrica, che evoca il grande caldo e i paesaggi desertici della Baja California, e voi che la state solcando a gas aperto emulando gli eroi della BAJA 1000!
Chilometri e chilometri su piste di polvere e pietrisco con il sole a picco e l'orizzonte infinitamente lontano!
Poi arrivare stremati ad Ensenada,.... entrare nella peggiore bettola della città e ordinare una TEQUILA per festeggiare!
Siete pronti a sognare?

OBIBOI.

giovedì 21 luglio 2016

BIG SUR 400 "DESERT TOY"



Una spartanissima monocilindrica da 400cc., scarico apertissimo, pieno di benzina e davanti a voi,....il deserto di Mojave e le sue innumerevoli piste polverose!
Serve altro?
E' questa la pura essenza della motocicletta?
Forse...si!

OBIBOI.

mercoledì 13 luglio 2016

BIG SUR 400 TENDER TO...917



BIG SUR Motorcycles, sempre alla ricerca di spunti originali per le sue creazioni, ma comunque nella più pura filosofia anni 70, propone questa ...TENDER TO....917!
Come a dire, che mezzo avrebbe voluto Steve McQueen per spostarsi nel paddock di Le Mans o per andare a visionare le varie curve del circuito?
Sicuramente una motocicletta agilissima e leggera, che non disdegni qualche innocente...derapatina, dal look minimale ma....fighissimo!
Stiamo parlando o no del King of cool???
Una moto che lo trasportasse fresco e riposato alla sua....PORSCHE 917, pronto per la 24 ore!
Un must assolutamente indispensabile per gli emuli di Steve e gli estimatori di quei tempi mitici!

OBIBOI.

martedì 12 luglio 2016

MOTO GUZZI V12 "SPEEDSCRAMBLER"



Considerato che da una BMW stradale di qualche anno fa ( la R 1150 R), con uno sforzo tuttosommato affrontabile, si può ricavare una scrambler molto attraente e che fa "ringiovanire" notevolmente la moto, perchè non utilizzare gli stessi artifici anche su una MOTO GUZZI Breva 1200, visto che in fondo le caratteristiche di base sono equiparabili?
Ecco come potrebbe essere l'aspetto della V12 "SPEEDSCRAMBLER", ....difficilmente intuibile la "base" Breva, eppure nessun intervento radicale è previsto per ottenere il risultato, inoltre ove è stato possibile si sono utilizzati componenti MOTO GUZZI.
Risultato, un modello assolutamente al passo con gli ultimissimi trend motociclistici, senza intaccare misure fondamentali, prestazioni e affidabilità!
Al punto che, data l'attrattiva estetica e la semplicità di esecuzione, MOTO GUZZI dovrebbe valutarne l'entrata nella gamma ufficiale della Casa!

OBIBOI.